Teatro Apollo

teatro-apollo-lecce

Il teatro Apollo spicca maestoso nella via principale del centro storico leccese: Via Trinchese. La strada, che rappresenta il punto di riferimento per chiunque faccia una passeggiata nel centro della città, congiunge Piazza Sant’Oronzo e Piazza Mazzini, fungendo quasi da linea di continuità tra la storia del passato e la modernità. Piazza Sant’Oronzo, infatti rappresenta il nucleo vitale della storia antica del capoluogo salentino, con il suo anfiteatro, con la colonna che sorregge la statua di Sant’Oronzo e con il Sedile, mentre Piazza Mazzini rappresenta il cuore commerciale.

Tra i monumenti più importanti e, da un certo punto di vista anche più misteriosi, della città vi è il Teatro Apollo.

La sua attuale struttura risale ai primi anni del ‘900 quando, su un progetto dell’Ing. Tassoni, venne edificato dal maestro Vincenzo Cappello che lo consegnò alla città il 15 maggio 1912 tra i festeggiamenti della popolazione.

La costruzione venne articolata in tre tempi e infatti nel 1912 venne realizzata solo la Sala Apollo decorata con stucchi, affreschi e dorature realizzate da un artista locale, per inaugurare l’Arena si dovette attendere il 1914, mentre il Teatro fu pronto solo nel 1926: lavoro scrupoloso e ingegnoso che richiese del tempo ma diede tanta soddisfazione alla popolazione che poteva, così, sfoggiare il nuovo gioiello architettonico!

L’inaugurazione del Teatro, risalente al 04 dicembre 1926, avvenne con la proiezione del film “Gli ultimi giorni di Pompei” e nessuno riusciva più a riconoscere l’originaria struttura, tanto era stato ingegnoso il lavoro dell’equipe di restauro.

Purtroppo negli anni ’80 il teatro è stato chiuso e attualmente è ancora in disuso anche se ormai da anni si sta cercando di concretizzare il suo recupero totale. Risale al 2007 la gara d’appalto indetta dal Comune per avviare i lavori: un’opera complessiva che si aggira intorno ai 13 milioni di euro, di cui una larga fetta promananti direttamente dalle casse comunali e il resto ottenuto a seguito di un accordo tra Regione Puglia e Ministero dei Beni Culturali.

A tutt’oggi, però, i lavori che dovevano terminare nel giro di un paio d’anni, ancora non hanno dato alla luce alcuno spettacolo dell’architettura, lasciando in piedi un voluminoso cantiere nel centro storico di una delle più visitate cittadine del sud Italia.

Stando all’opera del 1926, la struttura si presenta con un prospetto in stile neoclassico, composta da un architrave e da un imponente colonnato che lascia spazio ad un ampio portico originariamente destinato ai botteghini in legno.

Al suo interno ampi spazi dovrebbero poter ospitare ben 828 posti a sedere, di cui 334 riservati alla platea, 92 per la prima galleria e altri 92 per la seconda galleria, 110 posti destinati al loggione e 100 per il foyer, che all’occasione può trasformasi in un’ampia sala conferenze dotata di cabine riservate agli interpreti per le traduzioni in simultanea.

Dopo un attento lavoro di ristrutturazione e dopo una serie di ritardi nelle consegne dei lavori, un comunicato stampa ci aggiorna della imminente inaugurazione del Teatro Apollo a Lecce.

Inaugurazione Teatro Apollo

La data dell’inaugurazione sarà Venerdì 3 Febbraio 2017 con la presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini.

Lascia un commento