Cortili Aperti

cortili-aperti

Anche quest’anno ritorna “Lecce Cortili Aperti“, un evento che ogni anno riscontra un numero sempre maggiore di presenze, che approfittano dell’evento per trascorrere un’allegra giornata nel suggestivo centro storico della città di Lecce, passeggiando tra monumenti antichi e corti storiche eccezionalmente aperte al pubblico.  

Quest’anno l’appuntamento arriva alla 22esima edizione, e sarà possibile visitare ben 28 Dimore Storiche e 1 Chiesa:

  1. Palazzo Casotti (via Umberto I, 28);
  2. Palazzo Adorno (via Umberto I, 32);
  3. Palazzo Maremonte (via Principi di Savoia 67);
  4. Istituto d’Arte “Giuseppe Pellegrino” (viale De Pietro, 11);
  5. Casa a corte (via Vittorio de Prioli, 48);
  6. Casa a corte Protonobilissimo – oggi Bortone (vicolo dei Protonobilissimi, 8);
  7. Palazzo Guido (via Conte Gaufrido, 3);
  8. Palazzo Gorgoni – oggi Marati (via Idomeneo, 36);
  9. Palazzo Martirano – oggi Amabile (via F. Antonio d’Amelio, 17);
  10. Chiesa di San Leucio (via F. Antonio d’Amelio, 5);
  11. Palazzo Tinelli (via Leonardo Prato, 32);
  12. Dimora Muratore (via Scarambone, 36);
  13. Palazzo Palmieri – oggi Guarini (via Palmieri, 42);
  14. Palazzo Palombi – oggi Carrelli Palombi (via V. Emanuele II, 29);
  15. Palazzo Rollo – oggi Andretta (via V. Emanuele II, 14);
  16. Palazzo Apostolico Orsini – oggi Martirano (via Libertini, 50);
  17. Palazzo Ferrante Gravili (via Libertini, 54);
  18. Palazzo del Seminario (Piazza Duomo);
  19. Palazzo Andretta (via Petronelli, 18);
  20. Palazzo Brunetti – oggi Stefanizzo Scippa (via Paladini, 14);
  21. Palazzo Guarini – oggi Lombardi Petrucci (via M. Basseo, 26);
  22. Palazzo Bernardini (via M. Basseo, 25);
  23. Palazzo Tamborino – oggi Cezzi (via Paladini, 50);
  24. Palazzo Castromediano (vico Vernazza, 7);
  25. Palazzo Castromediano Vernazza (vico Vernazza, 8);
  26. Palazzo Morisco d’Arpe (via del Palazzo dei Conti di Lecce, 4);
  27. Palazzo Grassi (via dei Perroni, 12);
  28. Palazzo Carrozzini (piazzetta Giambattista del Tufo, 20);

Apertura Cortili:  Domenica 22 Maggio 2016  dalle 10.00/13.00 e 16.30/21.00

Numerose anche le iniziative e gli eventi che accompagneranno questo evento giunto alla 22esima edizione. Per il programma completo clicca qui.

 

Cortili Aperti 2008

9 Comment

  1. Veronique says:

    Splendido evento… peccato che come sempre dobbiamo distinguerci per un’organizzazione che lascia alquanto a desiderare…i cortili hanno chiuso le porte, come prestabilito, alle ore 20 in una calda giornata di maggio, mentre accorrevano ancora numerosi turisti e visitatori dall’intera provincia.
    Se il Salento e Lecce vogliono davvero competere sul piano turistico con le grandi località italiane farebbero meglio a seguire il loro esempio…

  2. elizabeth.bune says:

    Which Sunday is this year’s Flower Festival?

  3. angela says:

    Potreste dirmi uando è previsto l’evento “cortili aperti” nel 2010? grazie Angela

  4. Domenico says:

    L’evento è previsto il 16 maggio, l’itinerario sarà simile al precedente a breve saranno date più informazioni dall’ADSI.

  5. Francesca says:

    Buongiorno a tutti,

    Sono anni che sono spettatrice dei Cortili Aperti.
    Ma non solo, grande fan, sostenitrice e promulgatrice.
    Leccese. Figlia di genitori leccesi, tanti ricordi di un’altra Lecce mi son stati passati proprio dai miei genitori e da mia nonna, passati a me attraverso i racconti orali, come una volta.

    Le esperienze all’estero e in nord Italia mi hanno regalato quel rafforzato senso d’identità.

    Suggerirei, e se sia già partito me ne scuso, delle visite guidate o un itinerario a tema, del tipo “La Lecce di una volta” lo stile di vita, piccoli aneddoti simbolici, o ancora meglio l’allestimento di una via del c. storico con tutte le tipologie sociali del caso.

    E Guide in Lingue. I Francesi ci adorano ( posso attestarlo per esperienza di studio/lavorativa).

    Da ultimo, quest’anno vorrei partecipare alla manifestazione, anche perché ritengo che il mio profilo pofessionale possa sposarsi bene con la tipologia dell’evento.

    Aspettando il 16, dunque …

  6. Lecce360 says:

    Visita Virtuale ai Cortili Aperti
    http://www.lecce360.com/lecce360-ai-cortili-aperti

  7. antonio says:

    sono della provincia di brindisi. ma viaggiando in tutta italia spesso mi ritrovo a parlare e promuovere le bellezze di lecce e del salento. amo tutti i posti del salento che per motivi di lavoro e non ho avuto il piacere di visitare. ci vorrebbero nuovi “venti” promotori a livello internazionale delle bellezze del salento, che non mancano e non hanno nulla da invidiare a tutti quei posti cosi reclamati da tanti turisti. abbiamo un mare stupendo, delle spiagge uniche al mondo, una storia ricca di profumi culturali orientali che fanno del salento e della puglia una regione unica, la più ricca d’ italia. mi dispiace avere letto con ritardo la mail ricevuta da amici che vivono a lecce e che mi informavano che c’è stato un evento i ” cortili aperti” mi sarebbe piaciuto parteciparci. non manchero’ alla prossima occasione. con la speranza che la prossima volta ci sia maggiore possibilità di vedere anche in tarda nottata tutti i palazzi della bellissima lecce. Antonio.

  8. Grazia Piccolo says:

    Cari amici,
    anch’io mi unisco ai suddetti commentari. Ho visto tramite TG2 il segmento di Cortili aperti di Lecce e ne sono rimasta entusiasta.
    Vivo da moltissimo tempo in Canada esattamente nella regione Ontario, Toronto e dintorni, e debbo aggiungere che presento, una volta la settimana, il programma pugliese intitolato” Finestra sulla Puglia” in cui punto e descrivo vari centri della Puglia. Tramite le ricerche su internet sto rivisitando e scoprendo sfaccettature della nostra bella regione a me sconosciute, altrettanto per gli ascoltatori……… Lecce non l’ho ancora visitata e mi propongo di farlo appena ritorno…..la Puglia e` meravigliosa!
    Grazia Piccolo, proveniente da Bitetto, Bari,
    presidente Federazione Pugliesi in Ontario

  9. francesco37 says:

    orgoglioso sapere che la mia lecce è sentita e amata in tutto il mondo, con tanta nostalgia e amore.

Lascia un commento